Seneca e l’amicizia: vera dedizione o mero opportunismo?


La nona epistola di Seneca a Lucilio tratta ancora di amicizia, e approfondisce la distinzione tra amicizie autentiche e amicizie interessate. Ma, prima di tutto, il filosofo risponde a una domanda preliminare: si può stare senza amici? La risposta è sì. O almeno, questa deve essere la situazione di base da cui partire. Prima è necessario costruire la propria identità, poi la si può mettere alla prova attraverso il confronto con gli altri, la creazione di relazioni e legami. Seneca spiega che per vivere bene dobbiamo imparare ad essere autosufficienti e non dipendenti o bisognosi delle altre persone. Solo questo può salvaguardare il nostro equilibrio da un improvviso ribaltamento delle sorti, come la perdita di una persona cara o di un’amicizia. Prima di contare sugli altri, dobbiamo contare su noi stessi.

continua a leggere…Seneca e l’amicizia: vera dedizione o mero opportunismo?

Autore: Copyrights©Intrattenimento https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/

Blog: Intrattenimento https://luciaru63.wordpress.com Fb:https://www.facebook.com/LuciaRusso63 https://www.facebook.com/intrattenimentoOnline/