Baby K – Da zero a cento

Annunci

Arena di Verona Opera Festival 2018

Inventati una buona vita- Jim Carrey

In volo con il drone alla Scala dei Turchi

Un volo con il drone di Dronedary, ci fa ammirare, attraverso inquadrature inedite, la bianchissima parete a strapiombo sul mare cristallino di Realmonte in provincia di Agrigento. Questo posto magnifico meglio conosciuto come “La Scala dei turchi” è diventato nel corso degli ultimi anni meta di sempre più numerosi turisti. Pronti a prendere il volo?! Allacciatevi le cinture e godetevi questo spettacolo della natura.

Per la visione ad Alta Definizione è necessario selezionare nelle impostazioni di Youtube 1080 HD.

Lasciati rapire dall’ammaliante Scala dei Turchi: uno degli angoli più belli della Sicilia!

In una delle regioni più belle ed affascinanti della nostra Italia, in Sicilia, precisamente nella zona di Agrigento, sorge uno dei paradisi terrestri più affascinanti di sempre. La scala dei Turchi si trova non molto lontano dalla Valle dei Templi. Questo luogo è definibile come un magico ritaglio terrestre fra il cielo e il mare.
Ormai divenuta famosa per questa sua parete a scaloni di colore bianco, la Scala dei Turchi è stata presa d’assalto dai curiosi turisti. La spiegazione di tanta notorietà ricade proprio su questa falesia di un caratteristico colore bianco puro. Chi vi arriva, può camminarci sopra, sedersi, prendere il sole godendo del magnifico panorama. La roccia che compone questa parete è di origine calcarea conosciuta come Marna, al tatto resta piacevolmente fresca, soprattutto quando il clima diventa più caldo.

La Scala dei Turchi: non sono un toccasana per l’anima ma anche per il corpo
Oltre alla scalinata da cui prendere il sole con affaccio su un panorama straordinario, questo meraviglio sito è anche una sorta di centro benessere e di relax. Prima di tutto è possibile restare comodamente seduti ad ammirare il mare, accomodati su alcune poltroncine naturali. Dopodiché, vi sono delle pozze in cui poter prendere del fango naturale da spalmare sulla pelle per renderla più morbida e pura. Inoltre, l’acqua del mare in questa zona è particolarmente fresca, tanto da trasformare una nuotata in una sorta di massaggio rigenerante per pelle e circolazione.

viaggiare.moondo.info/lasciati-rapire-dallammaliante-scala-dei-turchi-uno-degli-angoli-piu-belli-della-sicilia

DONNAVVENTURA Prima puntata Le nostre ragazze partono per una nuova avventura, pronte a farci sognare: si comincia con il Kenya!

Oggi cambia la privacy: ecco cosa dice il nuovo regolamento europeo (e perché vi stanno inondando di mail)

In diretta da Windsor le nozze reali tra il principe Harry e Meghan Markle

PROSSIMI ANIMAZIONE FILM Trailer Italiano (2018)

Report St 2017/18 La Flat Tax dei miracoli

– 23/04/2018 L’inchiesta principale di questa puntata è “La Flat Tax dei miracoli”: chi ci guadagna e chi ci perde dalla flat tax? Quanto costano le tre proposte in campo? Report analizza le proposte della Lega, di Forza Italia e dell’Istituto Bruno Leoni. In “Attici e monovani di stato” parliamo del patrimonio immobiliare dell’Inps, che oggi vale due miliardi e mezzo di euro. Un piccolo tesoro, ma è solo ciò che resta dopo la burrascosa campagna delle dismissioni immobiliari, iniziata nel lontano 1996. Per finire, “Oro elettronico”: quando compriamo un cellulare ci informiamo mai su quanto costa cambiare lo schermo, se si dovesse rompere? E quando compriamo una lavatrice, andiamo a vedere anche quanto costa sostituire la scheda elettronica in caso di guasto?

Rivoluzione in Spotify Free: anche chi non paga ha le playlist “on demand”

Con una mossa volta a migliorare la fruizione musicale, Spotify dedica nuove funzionalità agli utenti che non vogliono (o possono) pagare un abbonamento mensile: anche Spotify Free avrà playlist personalizzate con brani accessibili liberamente

https://www.dday.it/redazione/26497/rivoluzione-in-spotify-free-anche-chi-non-paga-ha-le-playlist-on-demand

Ermal Meta, Fabrizio Moro – Non mi avete fatto niente (Sanremo 2018)

Rinascerò ancora- Daniela Poetyca

Telecamere in autostrada riprendono una scena incredibile!

Dubai

Kilimangiaro- puntata del 25/03/18

Kilimangiaro
St 2017/18 Puntata del 25/03/2018
Il “Kilimangiaro” dedica la puntata alla settimana dei Beni Culturali, organizzata dal Fai in collaborazione con la Rai. La manifestazione del Fondo Ambiente Italiano, giunta quest’anno alla 26esima edizione, prevede l’apertura di mille siti in tutta Italia e una maratona televisiva per la valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico del nostro Paese. Ospiti di Camila Raznovich saranno Marco Magnifico, vicepresidente esecutivo del Fai e alcuni volontari dell’organizzazione. Scopriremo alcune curiosità sul Fai, dalla nascita nel 1975 fino ad oggi, i tesori tutelati come l’Abbazia di San Fruttuoso e quella di Cerrate, Villa Panza e Villa Della Porta Bozzolo. Verranno visitati beni naturali protetti dalla Fondazione, come i Giganti della Sila, Fontana Secca e il Bosco di San Francesco. È in programma, inoltre, un collegamento dalle Saline Conti Vecchi a Cagliari.

Linea verde – Da Foggia a Benevento

Linea Verde
St 2017/18 Da Foggia a Benevento, nelle terre di San Pio
Sabato 24 Marzo la puntata di Linea verde va in città sarà dedicata ai luoghi cari a San Pio. Marcello Masi e Chiara Giallonardo inizieranno il loro viaggio rispettivamente da San Giovanni Rotondo e Pietrelcina, i paesi che hanno segnato la vita di Padre Pio. A San Giovanni Rotondo visiteremo le Fattorie dell’Opera di San Pio che forniscono, secondo le direttive del Santo Fondatore, materie prime di altissima qualità, agli ammalati dell’ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza”. A Pietrelcina, paese Natale di Padre Pio, andremo alla scoperta dei campi dove viene coltivato l’antico carciofo del territorio, apprezzato per la sua tenerezza e per il suo sapore molto delicato. Marcello Masi incontrerà nell’Università di Foggia un gruppo di giovani ricercatori della facoltà di agraria che stanno lavorando ad un interessante progetto pilota, il primo esperimento in Italia di alimenti fabbricati con stampante 3D. Il viaggio proseguirà poi nei centri storici delle cittadine di Foggia e Benevento tra botteghe del gusto dove si possono degustare i prodotti della tradizione enogastronomica di queste due provincie.

Mina – Volevo Scriverti da Tanto (Maeba 2018) HD

 

La Patagonia – Kilimangiaro

Patagonia: il ghiaccio e la pietra
Torri di ghiaccio e pietra, fiumi, cascate e laghi dal colore smeraldo. La Patagonia, territorio vastissimo diviso tra Cile e Argentina in cui è la natura a dettare le sue leggi oltre il confine dell’umano

La differenza di essere ricchi,fingendosi poveri

Corto Animato – Se è destino il vento ti porta da lei! ♡ Paperman Lunargentata ♡

20 Foto Che Cambieranno Il Modo In Cui Vedi Il Mondo

 

Kilimangiaro
St 2017/18 Puntata del 04/03/2018
Ospiti di Camila Raznovich il geologo Mario Tozzi per andare a caccia di dinosauri, la biologa marina Mariasole Bianco per conoscere alcune curiose abitudini degli abitanti del mare, il musicista Manuel Agnelli per parlare di musica e viaggi, Jesus Gomes, la brasiliana che ha attraversato il Veneto a piedi, e il campione Matteo Iachino, primo italiano di sempre a vincere un titolo iridato nella PWA, il professionismo del windsurf. Lo studio accoglierà anche Daniele Montagner e Gaetano Malatino, tra i protagonisti dell’ultimo Mongol Rally, una gara per beneficienza tra Europa e Mongolia senza vincitori. Nella puntata di domenica ci saranno, infine, Francesco Zamburlini e Stefano Tagliabue di Be World Citizen con le loro personali mini classifiche sui luoghi “perdibili” e “imperdibili”.

Geo
St 2017/18 Puntata del 08/03/2018
Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi ci aspettano per una nuova puntata di “Geo” in gran parte dedicato alle donne, alle loro storie e alla loro salute. Conosceremo una “sfoglina”, una giovane signora che con grande maestria lavora la pasta sfoglia, ma parleremo anche della corretta nutrizione nelle diverse fasce d’età. Come sempre non mancheranno i momenti dedicati ai nostri amici animali, sia domestici che selvatici.

Una magnifica lezione di vita

Kilimangiaro Via Francigena: da Reims alle Alpi

Quaranta giorni lungo una strada millenaria ricca di fascino: dal verde Kent, il. “giardino d’Inghilterra”, fino in Francia, attraverso regioni suggestive come la. Champagne-Ardenne con i suoi grandi vigneti

 

Sellaronda – 26/12/2017- Lineabianca

St 2017/18 Sellaronda – 26/12/2017 Lineabianca continua con uno dei suoi viaggi fra le cime e le montagne più belle d’Italia. Sarà una puntata speciale, saranno attraversate quattro valli e quattro diversi passi, tre provincie e due regioni distinte. Come si fa? Basta seguire il tragitto della Sellaronda, un percorso che permette di godere al massimo della bellezza delle Dolomiti, il tutto senza levarsi mai gli sci. Ma non sarà una puntata dedicata unicamente allo sport, si racconteranno anche i benefici delle terme, la storia e la tradizione della cultura ladina, fra passato e presente, il folklore delle valli. Si approfondiranno le memorie che evocano montagne come il Pordoj e il Col di Lana, in un percorso che dai ricordi della guerra arriva ai pensieri dei ragazzi di oggi, per non dimenticare mai ciò che è stato. E in questi giorni di festa certo non mancheranno i racconti dei prodotti alimentari più particolari del territorio, con un occhio alla nostra salute. Ed ancora ci saranno le storie delle persone che vivono queste luoghi, le tradizioni e le vicende dei piccoli borghi. Anche nei giorni di festa Lineabianca racconterà la vita delle montagne italiane.

 

Benvenuto Febbraio!

 

NATURA NEL PIATTO

Natura nel piatto – 28/01/2017
Dalle Alpi a Capo Passero, un viaggio nel mondo dell’agricoltura naturale per capire, dalla voce di chi è tornato a pratiche agronomiche ormai dimenticate, quanto policoltura, rotazioni e compost possano restituire fertilità ai terreni agricoli desertificati da sessant’anni di trattamenti chimici. Il reportage inizia a Rovasenda, nel Vercellese, dove la famiglia Stocchi da oltre dieci anni pratica la policoltura producendo un riso senza chimica e risparmiando ogni anno novantamila euro tra diserbanti, pesticidi e passaggi di trattore per spargerli nei campi. Si arriva poi in Sicilia, tra Ragusa e Siracusa, dove molti contadini hanno abbandonato la coltivazione dei grani moderni dal glutine rinforzato tornando a piantare la Timilia e il Russello, due varietà di frumento autoctoni, innescando una filiera che fa bene alla terra e fa bene alle casse dell’aziende agricole schiacciate dalla globalizzazione. “Natura nel piatto” si occupa anche di vino naturale visitando a Novi Ligure, in provincia di Alessandria, l’azienda di Stefano Bellotti che spiega come e perché vigne e cantine siano state colonizzate dalla chimica e come, invece, sia possibile farne a meno tornando a fare il vino come una volta. Di Alessandro Gaeta

Snatam Kaur Take me in

Pioggia di soldi per l’unione energetica europea

Voyager St 2017/18 Dal New Jersey a Londra, tra orti idroponici e Jack lo Squartatore – 15/01/2018

Voyager
St 2017/18 Dal New Jersey a Londra, tra orti idroponici e Jack lo Squartatore – 15/01/2018

Roberto Giacobbo “viaggia” all’interno dellinaspettata vita segreta delle piante. Come è possibile che le piante parlino, giochino e provino emozioni? Quanto siamo interconnessi con questo mondo? E come sarà l’orto del futuro? Voyager è andato nel New Jersey per raccontare il più grande orto idroponico al mondo, costato 30 milioni di dollari. Si tratta di un orto verticale dove le piante vengono coltivate senza suolo, senza luce solare e senza acqua. Un sistema che potrebbe consentire di coltivare verdure in condizioni estreme. Ma occorrono investimenti così cospicui per l’agricoltura del futuro? Il caso italiano della serra Jellyfish mostra il contrario. Roberto Giacobbo prosegue poi il suo viaggio di racconto e di ricerca con Voyager durante il quale da oltre due anni vengono raccontati i luoghi più belli del nostro paese e le storie degli uomini che lo hanno reso unico. Si è così arrivati alla quinta serie consecutiva di Italia straordinaria che ha permesso al programma di rinnovarsi ulteriormente e di raggiungere nuovi consensi e record di ascolti. Qual è il primo parco archeologico istituito in Italia? E quale sito italiano è stato per primo proclamato Patrimonio dellUmanità dallUnesco? Voyager va in Lombardia, alle spalle dellAdamello, nella misteriosa Valcamonica, una terra abitata da antichi uomini che hanno lasciato 350 mila graffiti sorprendenti scolpiti nella roccia. Un tesoro poco conosciuto e unico al mondo. Chi ha realizzato tutto questo? E perché? A Londra, infine, le telecamere di Voyager hanno raggiunto Whitechapel, il quartiere dove Jack lo Squartatore ha colpito con violenza inaudita nell’autunno del 1888. Perché tanta ferocia? E perché il primo serial killer della storia non è mai stato identificato? Voyager fornisce nuovi dettagli sui delitti e sui sospettati, e il cerchio si stringe intorno ad un nome e ad un volto preciso.