NATURA NEL PIATTO

Natura nel piatto – 28/01/2017
Dalle Alpi a Capo Passero, un viaggio nel mondo dell’agricoltura naturale per capire, dalla voce di chi è tornato a pratiche agronomiche ormai dimenticate, quanto policoltura, rotazioni e compost possano restituire fertilità ai terreni agricoli desertificati da sessant’anni di trattamenti chimici. Il reportage inizia a Rovasenda, nel Vercellese, dove la famiglia Stocchi da oltre dieci anni pratica la policoltura producendo un riso senza chimica e risparmiando ogni anno novantamila euro tra diserbanti, pesticidi e passaggi di trattore per spargerli nei campi. Si arriva poi in Sicilia, tra Ragusa e Siracusa, dove molti contadini hanno abbandonato la coltivazione dei grani moderni dal glutine rinforzato tornando a piantare la Timilia e il Russello, due varietà di frumento autoctoni, innescando una filiera che fa bene alla terra e fa bene alle casse dell’aziende agricole schiacciate dalla globalizzazione. “Natura nel piatto” si occupa anche di vino naturale visitando a Novi Ligure, in provincia di Alessandria, l’azienda di Stefano Bellotti che spiega come e perché vigne e cantine siano state colonizzate dalla chimica e come, invece, sia possibile farne a meno tornando a fare il vino come una volta. Di Alessandro Gaeta

Annunci